SALLE WAGRAM, PARIS 22 APR 1964
STUDIO REMASTERED 2017
CD 0825646340071 – DIGITAL

Verdi Arias

ORCHESTRE DE LA SOCIÉTÉ DES CONCERTS DU CONSERVATOIRE
NICOLA RESCIGNO

Solo uno dei ruoli che compaiono in questo recital verdiano fece parte del repertorio teatrale della Callas: Elisabetta nel Don Carlo, da lei impersonata alla Scala nel 1954. La  Callas canta anche un’altra aria tratta dalla stessa opera,  “O don fatale “ di Eboli (mezzosoprano), una costante dei suoi recital nei primi anni ’60. Una scelta più singolare è l’aria di Mina dal raro Aroldo (la riscrittura verdiana dello Stiffelio). “La nitida pronuncia delle parole, l’emozione bruciante promanante dal colore vocale e il potente ed eloquente senso della scansione ritmica sono memorabili. Ecco l’aspetto impavido del canto della Callas”, scrisse Gramophone. E se consideriamo la scena di Desdemona dal quarto atto dell’Otello, il critico scrisse: “la musica di Verdi rivive come non succede con nessun’altra artista. La sua  voce è in buone condizioni e capace di sostenere grandi arcate melodiche”.


VERDI


OTELLO
1. MI PAREA…MIA MADRE AVEVA UNA POVERA ANCELLA (ACT IV)
2. PIANGEA CANTANDO (ACT IV)
3. AVE MARIA PIENA DI GRAZIA (ACT IV)


AROLDO
4. CIEL, CH’IO RESPIRE!…SALVAMI, SALVAMI TU, GRAN DIO (ACT I)


DON CARLO
5. O DON FATALE (ACT III)


AROLDO
6. O CIELO! DOVE SON IO? (ACT II)


DON CARLO
7. NON PIANGER, MIA COMPAGNA (ACT II)


MARIA CALLAS SOPRANO